Tappeti elastici migliori: opinioni, recensioni, informazioni, prezzi dei migliori tappeti elastici

Chi di noi, almeno una volta nella vita, non ha provato personalmente un tappeto elastico? Questo di certo non può definirsi un evento, anzi! Il tappeto elastico è forse uno degli accessori più largamente diffusi. Perché? Beh, il suo utilizzo si adatta perfettamente a grandi e piccini. La sua natura versatile lo rende uno strumento poliedrico,  capace di adattarsi alle più disparate necessità!

Che sia per la sana e benefica pratica sportiva o per una semplice attività di svago e ludica per i più piccoli, il tappeto sarà di certo un validissimo alleato sulla quale fare riferimento al momento del bisogno.

Ma cos’è un tappeto elastico?

Un tappeto elastico, in breve, non è altro che un telo particolarmente resistente, adagiato su di una struttura o telaio che ha lo scopo di creare su di esso una tensione. Il tessuto predisposto, quindi, viene tirato da un sistema prescelto alla base, parliamo di cinghie o molle che a loro volta sono agganciate alla struttura portante. Il supporto di sostegno è dato da piedini robusti, nella maggior parte dei casi pieghevoli. Altri accessori aggiuntivi, che vedremo più avanti, concluderanno l’insieme dei componenti più utili in base a quello che sarà il contesto di utilizzo ed il destinatario.

Quindi, ricapitolando, ecco i principali componenti di un tappeto elastico:

  • Struttura portante in acciaio
  • Telaio
  • Tessuto dedicato all’area di salto
  • Rivestimento dei componenti metallici per la sicurezza
  • Cinghie o molle
  • Rete di protezione (se necessaria)
  • Manubrio (se necessario)
  • Scaletta di accesso (per i modelli di grandi dimensioni e di altezze importanti)

Per quanto possa all’apparenza sembrare a prima vista un accessorio semplice, di certo questo oggetto ha un sistema di costruzione non di poco conto. Questo perché, oltremodo, il tappeto elastico dovrà sempre e comunque garantire il giusto grado di sicurezza. In tal senso, il fattore qualità sarà da tenere in forte considerazione quando si opta di acquistare un qualsiasi modello di tappeto elastico.

Qualità dei materiali? Sinonimo di sicurezza!

Pensare alla sicurezza si sa a volte non è mai abbastanza. Soprattutto nel caso specifico dei tappeti elastici è un concetto di assoluta importanza, in quanto moltissimi modelli presenti oggi sul mercato, sono dedicati proprio ai più piccoli. Materiali certificati e a norma, saranno quindi un buon presupposto di acquisto.

Parlare di materiali sicuri, si intende una buona struttura solida e in grado di sorreggere un determinato peso; scegliere quindi l’acciaio non sarà di certo una cattiva idea, anzi. Ma anche il tessuto o meglio la superficie predisposta per i salti ed i rivestimenti saranno essenziali. Così come ad esserlo saranno i componenti metallici ed il sistema di supporto alla base.

Quali sono i materiali scelti per dei buoni tappeti elastici? Ecco un rapido elenco riassuntivo:

  • Acciaio inox o termolaccato
  • Molle e cinghie in acciaio con trattamento anti-ruggine
  • Superficie dedicata ai salti in polipropilene
  • Imbottitura delle parti metalliche (molle) in polipropilene
  • Piedini con grip antiscivolo
  • Se presente, rete di protezione in reticolato di maglie rinforzato

Quali tipologie di tappeti elastici esistono oggi sul mercato?

Per quanto riguarda le vere e proprie tipologie, come accennavamo poco prima, oggigiorno di tappeti ne esistono di tantissimi modelli. Questo perché, il range di target utenti è altrettanto ampio ed è per tale motivo che i produttori puntano a soddisfare la domanda di mercato già di per sé molto varia.

Esistono, quindi, modelli adatti ai bambini così come agli adulti. Ma non solo, è facile reperire sul mercato anche tappeti specificatamente studiati per la pratica sportiva. Essi, avranno caratteristiche mirate per il corretto utilizzo in discipline appartenenti al mondo del fitness dell’aerobica o del più conosciuto Power Bound, che sfrutta appieno le qualità benefiche del tappeto elastico, considerandolo l’accessorio principale dell’allenamento.

Tappeti elastici per bambini? Qual è la differenza?

Il tappeto elastico, abbiamo scoperto essere assolutamente appropriato anche per essere utilizzato dai bambini. Tuttavia sarà fondamentale rispettare il minimo di età suggerito per non riscontrare problemi. Diciamo che l’età di partenza è di circa 3 anni. Logicamente, questi tappeti elastici, dovranno obbligatoriamente rispecchiare determinati criteri, soprattutto in termini di sicurezza. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche essenziali di un tappeto elastico adatto ai bimbi:

  • Struttura portante solida e robusta
  • Tessuto del telo per i salti resistente all’usura
  • Rete di protezione lungo il perimetro del tappeto
  • Dimensioni ampie
  • Se necessaria, una scaletta per agevolare l’accesso al tappeto
  • Ottime imbottiture delle componenti metalliche

Insomma, la parola d’ordine in tal caso è proprio la sicurezza. Ma perché è tanto importante la presenza di una rete?

Rete di protezione? Accessorio immancabile per i tappeti elastici dedicati ai più piccoli

Il gioco, per i nostri bambini deve essere sì divertente ma anche e soprattutto sicuro. A tal proposito i produttori di tappeti elastici hanno pensato bene di garantire una maggior sicurezza per i tappeti, fornendo delle reti di protezione che scongiurassero cadute e piccoli incidenti.

In età molto giovane, in particolare tra i 3-6 anni, i bambini hanno ancora un equilibrio abbastanza precario ed è per questo che il rischio di cadute potrebbe non essere così insolito. Se insieme a questo fattore, si considera anche l’incoscienza, ecco che il pericolo è sempre dietro l’angolo! Tuttavia, con una buona rete di protezione i bambini potranno tranquillamente usufruire del tappeto senza correre alcun guaio. Ma come sono fatte le reti di protezione?

La rete è un tessuto che è costituito da una sottospecie di reticolato, a sua volta composto da un insieme di maglie ben strette l’una con l’altra. La caratteristica principale, dovrà essere un’elevata resistenza a squarci o strappi. L’altezza standard è di 1,8 m. Viene montata lungo il perimetro del tappeto.

La regola vuole che più alta è la rete di protezione maggiore sarà la protezione stessa data al tappeto. In tal senso, infatti, con una rete sufficientemente alta, i bambini potranno eseguire di certo salti più ampi e permettersi di cimentarsi in acrobazie. In ogni caso, altezza della rete e diametro totale del tappeto saranno sempre e comunque direttamente proporzionati.

Fattore grandezza: quanto deve essere grande un tappeto elastico per bambini?

Parlando della grandezza di un tappeto e quindi della sua misura complessiva, è importante specificare che il modo per identificare un tappeto elastico in termini di grandezza è prevalentemente basato sul diametro.

Ogni tappeto, quindi, offre una dimensione ben precisa che chiaramente è in grado di prestarsi bene o male alle varie esigenze di spazio. La scelta, inevitabilmente, sarà quindi condizionata dal luogo destinato al tappeto. Se si tratta di un ambiente all’aperto o al chiuso e anche, perché no, dal tipo di utilizzo e dallo scopo preciso che si avrà.

Per quanto riguarda i tappeti per bambini, le dimensioni sono variabili. Tuttavia è indiscutibile considerare un dato aspetto. Una maggiore superficie di salto, di certo offre una migliore stabilità e maggiore equilibrio. Sarà più semplice per i piccoli fare acrobazie e giocare anche in più di uno.

Soprattutto se si tiene presente, che spesso i tappeti per bambini sono anche quelli pensati per l’esterno, di certo in termini di misure sono sempre da preferirsi quelli con i diametri più ampi. Giusto per avere dei punti di riferimento, parliamo di un diametro di almeno 2,5 m. In commercio, in ogni caso saranno disponibili anche tappetti di misura più grande, soprattutto se necessari per giardini o cortili.

E se volessimo utilizzare il tappeto elastico in casa? Ecco cosa devi sapere!

Se sfortunatamente non si avrà a propria disposizione un comodo spazio all’aperto, sarà necessario attrezzarsi nel modo migliore per sfruttare un tappeto elastico in casa. A tal proposito, in commercio saranno facilmente reperibili i modelli dedicati appositamente per l’uso tra le mura domestiche.

La caratteristica principale, logicamente, riguarderà le misure ridotte. Questo è importante al fine di rendere il tappeto funzionale e pratico. Semplice anche da montare e richiudere una volta che si è finito di utilizzarlo. Tali tappeti elastici, solitamente, presentano diametri tra 1 m e il 1,5 m, hanno anche i piedini richiudibili, così che il tappeto potrà anche essere conservato sotto al letto o comunque non richiederà tanto spazio. Data la misura ridotta, questa tipologia di modelli non avranno la necessità di montare una rete di protezione, soprattutto se verranno utilizzati per la pratica sportiva.

Quanto peso supporta un tappeto elastico?

I tappeti elastici, tra i vari modelli, differiscono sotto moltissimi aspetti. Dimensione, tipologia, materiali, forma ed anche per la propria capacità di portata massima. È logico pensare che non tutti i tappeti saranno in grado di reggere qualsiasi peso, questo perché ci saranno tappeti più o meno robusti e dedicati ad un target ben mirato.

Generalmente, il tappeto elastico ha un elemento che lo contraddistingue e questo è proprio la capacità di portata.

Cosa si intende, quindi, per capacità di portata?

Parlare di capacità di portata di un tappeto, equivale a dire a quanto effettivamente, il tappeto sia in grado di supportare in termini di peso. In linea di massima, i tappeti di piccole dimensioni adatti per i più piccoli avranno una capacità di portata massima tra i 45-50 kg. 

I tappeti elastici per adulti, invece, dovranno necessariamente mostrarsi di molto più resistenti. Ecco che la capacità di portata tenderà ad aumentare, fino a raggiungere un minimo di 80-90 kg. Per quanto riguarda i tappeti studiati per il fitness, a loro volta, potrebbe essere necessaria una capacità di portata ancora più rilevante, come ad esempio 140-150 kg. Non sarà certo solo per fitness questa specifica capacità di portata, starà al singolo utente, capire in base alle proprie esigenze, su quale modello è meglio orientare la propria preferenza.

Che forme di tappeti elastici sono presenti attualmente in commercio?

Ed eccoci arrivati ad un altro punto importante che contraddistingue un tappeto dall’altro, la forma. Le forme dei tappeti sono diverse, questo perché ognuna si presta meglio per determinati scopi. Malgrado ciò, generalmente risultano tutte, bene o male, sufficientemente versatili da adattarsi alle più disparate esigenze. Ma vediamo insieme quali sono quelle più comuni ed acquistate oggigiorno:

  • Rotonda
  • Rettangolare
  • Ovale
  • Esagonale

Quale preferire? In generale, la forma più apprezzata risulta essere la tradizionalissima forma rotonda. Ciò perché, in un modo o nell’altro, essa riesce a rendersi versatile per vari utilizzi e scopi. Che sia per puro e semplice divertimento o per lo sport ed il fitness, il tappeto rotondo è un valido prodotto. Anche i tappeti per bambini sono prevalentemente rotondi.

Malgrado l’apprezzamento della forma tonda, anche le altre, come si suol dire, hanno il loro perché. Ad esempio, la forma esagonale è gettonata soprattutto per l’attività sportiva. Quella rettangolare, invece, si presta meglio per i tappeti dalle dimensioni elevate e soprattutto per quelli pensati per luoghi esterni.

E per quanto riguarda i tappeti elastici specifici per lo sport? Cosa c’è da sapere?

Come anticipato al principio, i tappeti elastici sono largamente diffusi anche nel mondo del fitness e del workout in generale. Questo perché, i benefici che è in grado di offrire il tappeto elastico sono notevoli e anche diversi. Scegliere di usufruire del tappeto elastico, quindi, assicurerà ottimi risultati. Curiosi si sapere quali? Scopriamone qualche esempio:

  • Miglioramento complessivo della resistenza fisica
  • Allenamento di tipo cardio 
  • Aumenta la capacità polmonare
  • Migliora il sistema circolatorio e respiratorio
  • La struttura muscolare si rafforza e tonifica
  • Si perde un elevato numero di calorie
  • Migliora la circolazione linfatica
  • Utile per un percorso di riabilitazione muscolare e non solo 
  • Ha un impatto non aggressivo sulla struttura ossea e non affatica il fisico
  • Non si rischiano traumi alle articolazioni o ai muscoli
  • Migliora l’equilibrio e la coordinazione dei movimenti
  • Contrasta la ritenzione idrica

Insomma, come si può constatare, i benefici ed i vantaggi ottenibili con della sana attività sportiva su tappeto elastico sono diversi. Prima di utilizzare il tappeto, tuttavia, risulta fondamentale sottoporsi ad una visita medica, in quanto, se si avranno dei problemi alla schiena o alle articolazioni come ad esempio alle ginocchia, l’uso del tappeto non sarà indicato.

Perdere pero con il Reboduing? Assolutamente possibile! 

Ecco che quindi, discipline del mondo del fitness che sfruttano appieno il tappeto elastico come elemento cardine degli esercizi, così come fa il Reboduing, saranno capaci di migliorare drasticamente la forma fisica e far raggiungere determinati scopi come la perdita di peso e la corrispettiva perdita di calorie.

Attenzione: logicamente a quest’attività sportiva, non dovrà di certo mancare la giusta e sana alimentazione associata. Pretendere di perdere peso con solo il tappeto elastico sarà quindi insufficiente. Tuttavia è indiscutibile che possa e di molto, agevolare il percorso di dimagrimento e lo farà in modo facile e soprattutto divertente!

Quale modello di tappeto elastico è meglio sfruttare per lo sport?

Se è di modelli che parliamo, solitamente per il fitness e l’aerobica, i modelli di tappeti elastici da preferirsi sono quelli dalle dimensioni ridotte. In tal senso saranno di certo più pratici e funzionali alla causa. Ciò che varrà in modo significativo come caratteristica e peculiarità essenziali, sarà un’ottima robustezza, resistenza e capacità di portata importante.

I tappeti elastici sportivi hanno delle eccellenti proprietà di rimbalzo, vantano elementi metallici robustissimi come le molle o i ganci delle cinghie, il tessuto in polipropilene si dimostra resistente a strappi o all’usura intensiva. Questo sarà necessario perché il più delle volte andranno utilizzati con scarpe da ginnastica.

Mai sottovalutare il fattore manutenzione!

Il tappeto elastico, qualsiasi sia l’utilizzo, è un accessorio che dovrà subire un tipo di uso importante e che mette a dura prova i suoi componenti. Per tale motivo, è sempre bene prestare un occhio di riguardo alla sua corretta manutenzione prima, durante e dopo l’utilizzo. Assicurarsi, ad esempio, che le molle e le cinghie siano sempre in ottimo stato o che il tessuto non presenti danni come strappi ecc.

Questo concetto vale in modo indistinto per tutte le tipologie di tappeti qualsiasi esse siano. Ma soprattutto, i più a rischio sono di certo quelli specifici per gli ambienti all’aperto i quali sono esposti anche ai fattori meteorologici.

I tappeti elastici pensati per l’esterno infatti entreranno a contatto diretto con agenti atmosferici o con significativi sbalzi di temperatura. In tal senso, le parti metalliche sono le prime a dover essere messe in sicurezza. Ecco che, il consiglio, è quello di munirsi di una data copertura che assicuri la corretta protezione del nostro tappeto. Così facendo scongiureremo danni alla struttura complessiva.

L’acqua in particolare, è uno dei primi nemici. Così come le elevate temperature che mettono a repentaglio la tensione del tappeto stesso. Se il tappeto elastico da esterno in questione, non risulta di grandi dimensioni, all’occorrenza sarà anche sufficiente riporlo al si sotto di una tettoia o in una zona comunque più riparata.

Conclusioni

Lungo tutto questo percorso, abbiamo imparato e conosciuto quali sono le principali caratteristiche ed i maggiori utilizzi che si possono fare con un tappeto elastico. Che sia per lo sport o per far divertire i nostri bambini, il tappeto sarà sempre un valido accessorio che stimolerà il giusto e sano movimento fisico. Quindi, se ne consiglia caldamente l’acquisto.

Valutate bene le vostre necessità, e scegliete in base ad esse il modello che più faccia al caso vostro. Basterà tener sempre presente di mirare a materiali di buona qualità ed alle giuste dimensioni. 

Buon divertimento a tutti! 

admin

Back to top
menu
Migliori Tappeti Elastici